iscriviti
» Presentazione

PREMIO FRODITE: “La Percezione Simbolica”
Concorso di arte alchemica contemporanea

FINALITA’ DEL PREMIO:
“Il simbolo non è un segno artificialmente costruito, ma è ciò che nell’anima spontaneamente si schiude per annunciare qualcosa che non può essere espresso
altrimenti. Esso è l’unica espressione attraverso cui una realtà si fa trasparente
all’anima, mentre in se stessa rimane al di là di ogni possibile espressione”.
(H. Corbin)

Celebrata nella mitologia per il suo ‘potere divino’ di tradurre le sensazioni
in immagini, le emozioni in metafore e i sentimenti in allegorie, Afrodite rappresentava per i greci una “funzione trascendente” che rendeva possibile quell’apertura simbolica in grado di congiungere gli opposti (la percezione di Eros), di sanare i conflitti (l’intuizione di Amor) e di individuare nuove opportunità
di crescita e di sviluppo (l’ispirazione creativa e chiaroveggente di Apollo).
Il premio che Afrodite offre agli uomini non è la bellezza fine a se stessa, ma il suo significato simbolico. L’amore e la pace, la prosperità materiale e culturale,
lo sviluppo intellettuale e spirituale sono generati dall’Arte di Afrodite “in quanto mediante questa funzione vengono date quelle linee di sviluppo individuali
che non potrebbero mai essere raggiunte per la via già tracciata da norme collettive” (Jung, Tipi psicologici, 1921).
Afrodite è una funzione evolutiva che ha nell’amore sessuale la sua forza motrice
e la trasformazione dell’energia sessuale in amore, creatività e coscienza di sè, è solo la premessa per concludere la prima tappa del percorso di individuazione
che conduce a “modellare” la realtà a immagine del Sè.
La freccia di Eros congiunge gli opposti, la freccia di Amor trafigge i cuori, la freccia di Apollo saetta nell’etere e illumina l’intelletto razionale che non riconosce il potere di “Diana Afrodite” di generare la realtà, tramite una unica
“traiettoria” di senso: percezione, intuizione, ispirazione e immaginazione creativa.
Afrodite è viva e immortale nella percezione delle donne, nell’intuizione degli artisti e nelle opere dei saggi in quanto ispiratrice del cambiamento dei costumi e dei bisogni sociali, dei desideri e delle speranze dell’anima, delle aspirazioni e delle utopie che segnano da sempre il processo di individuazione collettivo.

Le opere degli artisti verranno suddivise in tre categorie:

1. Arte Nigrescente: alchimia della percezione psichica in consapevolezza critica
della realtà e dei conflitti individuali.

2. Arte Rubescente: alchimia della percezione sensoriale in comprensione razionale
dei fenomeni e dei conflitti sociali.

3. Arte Albescente: alchimia della percezione intuitiva in conoscenza dei simboli
e delle metafore che contraddistinguono il conflitto culturale.

Segreteria del “Premio Scamozzi”
[email protected]
0444 327976

LA PERCEZIONE SIMBOLICA

Concorso di arte contemporanea aperto agli artisti che traducono le emozioni dell’anima in immagini simboliche, indipendentemente
dal fatto che il linguaggio espressivo sia figurativo o informale, astratto o fedele ai canoni della bellezza
compositiva.
Lo scopo del concorso è di confrontare
le opere dei contemporanei con le scoperte, le intuizioni e le conoscenze maturate dagli artisti del Rinascimento,
periodo in cui fu evidente la determinazione di rendere espliciti, attraverso il linguaggio ermetico, la sacralità dell’Universo (Unus Mundus),
la natura evolutiva dei sentimenti
umani (i moti d’animo), i valori universali della cultura umanistica (Filosofia Perennis) e i principi
spirituali che emergono dalla coscienza
dell’artista che compie il processo di individuazione (Kenosis).

Concorso aperto alle opere di
Pittura e grafica digitale.
Termine iscrizione entro le ore 24 dell'8 Aprile 2012
Iscrizioni su www. federcritici.org:
sezione Premio Afrodite